martedì 7 maggio 2013

I banchi frigo, attrezzature da ristorazione d’oro per la sostenibilità ambientale del cibo e il profitto dell’attività

Molti di noi, nel loro piccolo, si comportano da consumatori responsabili: chi non vorrebbe trovare sui banchi del mercato di quartiere o sui banchi frigo del supermercato prodotti a km zero, freschi e sicuri, che provengano direttamente dagli imprenditori agricoli? Sicuramente molti. E quanti sono gli agricoltori impegnati nella produzione e commercializzazione di prodotti biologici e dalla qualità garantita come indicata dalle tanto famose etichette DOP, DOCQ, IGP? Altrettanti. E numerose sono anche le persone che cercano di ridurre gli scarti, conservando adeguatamente il prodotto. Basta pensare alle migliaia di attività italiane che ogni giorno utilizzano armadi frigo, celle frigorifere e abbattitori di temperatura per la gestione dei cibi della loro cucina professionale. Ma certamente è ancora più in alto che bisogna guardare per parlare di sostenibilità ambientale dei cibi che mangiamo: all’industria agroalimentare, che produce nei campi e negli allevamenti, che trasforma, conservando gli alimenti in appositi armadi frigoriferi per i lunghi viaggi, che vende e distribuisce, secondo una catena che dal grossista và al supermercato, e di lì al piccolo dettagliante, oppure al ristoratore.celle frigorifere Ecco, interventi per la sostenibilità ambientale del cibo che mangiamo andrebbero fatti in questa direzione, scegliendo ad esempio attrezzature da ristorazione che ci permettano la razionalizzazione dei consumi idrici ed energetici, di ridurre gli scarti, ecc. Macchinari da ristorazione quali banchi frigo, o banchi refrigerati, moderni e all’avanguardia permettono una grande capacità di carico della merce esposta e spesso sono dotati di una cella sottobanco refrigerata accessibile dal retro che garantisce un ampio spazio per lo stock della merce. In più un banco frigo di qualità, esattamente come le altre macchine alimentari preposte alla conservazione, è progettato proprio per ottimizzare e ridurre notevolmente i costi energetici e di manutenzione, privilegiando al massimo i profitti. In futuro, poi, si potrà pensare a soluzioni ancora più ecologiche quale quella adottata dalla Compass Group, la più grande società di ristorazione del mondo, presente in oltre 50 paesi, dove serve circa 4 miliardi di pasti l’anno a uffici, fabbriche, scuole, università, ospedali, centri sportivi, ecc. Essa è ricorsa a un sofisticato software gestionale che aiuta il personale aziendale a creare strategie personalizzate per ridurre l’impronta ecologica delle loro operazioni: un supporto che và dai menu, all’uso dei macchinari da ristorazione (forni professionali, banchi frigo, aspiratori industriali,lavastoviglie professionali, ecc) e che permette di misurare i risultati ottenuti e di condividerli on line con altri locali. In attesa di soluzioni altamente innovative dal mondo dell’informatica, per la qualità e la sicurezza della tua attrezzatura da ristorazione affidati a Allforfood!

Nessun commento:

Posta un commento