giovedì 11 settembre 2014

Come pulire i locali e l’arredamento del ristorante

La pulizia dei locali di un’attività commerciale e dell’arredamento di un ristorante è sicuramente uno degli aspetti meno piacevoli dell’intero lavoro, ma è di notevole importanza per potersi presentare bene ai clienti e per mantenere in efficienza le attrezzature professionali per la ristorazione.
Normalmente la pulizia viene effettuata dagli stessi camerieri (o del personale in servizio presso il ristorante) oppure è affidata ad una ditta esterna, cosa che avviene soprattutto per gli hotel o per i ristoranti di grandi dimensioni; l’importante è che la pianificazione e la gestione della pulizia e sanificazione di un locale seguano il piano di autocontrollo HACCP, che è obbligatorio per ogni azienda.
Scendendo più nel dettaglio, le operazioni di pulizia consistono innanzitutto nel liberare periodicamente l’arredamento del ristorante da polveri ed eventuali ragnatele, che possono formarsi tanto sui mobili quanto sulle pareti e suppellettili. Questa operazione ovviamente deve essere effettuata quando i tavoli del ristorante sono senza tovaglie e prima di pulire i pavimenti. arredo ristoranteÈ importante iniziare sempre dal soffitto o comunque dalle parti alte e ricordarsi di utilizzare un panno morbido (ed eventualmente un apposito spray) per la pulizia dell’arredamento del ristorante.
I vetri possono essere puliti in vari modi, ma quello più veloce ed efficace consiste nell’utilizzare una spugnetta imbevuta di acqua calda e ammoniaca e nell’asciugarli poi con un panno morbido che non lasci residui; l’alternativa è quella di usare detergenti specifici ed apposite spazzole.
Per la pulizia delle sedie del ristorante o anche di divanetti, poltroncine, pouf e tutti quegli elementi dell’arredamento del ristorante rivestiti in tessuto è sufficiente rimuovere lo sporco con una spazzola, senza usare prodotti aggressivi, a meno che non siano presenti delle macchie persistenti.
Un ultimo consiglio riguarda la manutenzione periodica di una delle attrezzature più delicate che si possono trovare all’interno di una cucina professionale e cioè il frigorifero. Per la pulizia interna bisogna innanzitutto togliere tutti i cibi e le bevande, poi pulire le parti interne con una soluzione di acqua calda e aceto oppure bicarbonato di sodio, mentre per le guarnizioni è sufficiente un panno imbevuto con alcol. Mensilmente è necessario pulire le griglie del motore aiutandosi con un pennello o un aspirapolvere ed in caso di formazione di ghiaccio, occorre procedere con la sbrinatura.
Questi sono consigli di carattere generale per mantenere in buono stato gli elementi principali che compongono i locali e l’arredamento di un ristorante, ma è chiaro che ogni singola attrezzatura necessiterà di una manutenzione specifica per la quale è importante attenersi alle indicazioni del produttore.
Chiunque stia pianificando l’apertura o il rimodernamento di una attività di ristorazione, può rivolgersi con fiducia ad AllForFood, negozio online leader del settore da ormai molti anni. Nel catalogo con più di 30 mila prodotti è possibile trovare sia le attrezzature professionali, che tutto l’arredamento necessario per avviare un ristorante con qualità e risparmio.

Nessun commento:

Posta un commento