domenica 13 novembre 2016

Ogni elemento della divisa da cuoco svolge una funzione essenziale per il lavoro in cucina

Tra gli elementi che compongono la divisa da cuoco, pantaloni, cappello e grembiule sono quelli che, a volte, vengono scelti con meno attenzione dagli operatori delle cucine professionali. La loro importanza non riguarda tanto l’aspetto estetico (che invece ha un discreto valore per la giacca dello chef), quanto l’effettiva utilità e la praticità.
Il primo scopo dei pantaloni da chef è quello di proteggere le gambe. Per quanto riguarda il personale femminile, non è possibile indossare gonne e calze di nailon: le prime perché non offrono adeguata protezione, le seconde perché potrebbero causare delle complicazioni in caso di scottature.
pantaloni da cuoco Il colore tradizionale dei pantaloni da cuoco è il pantalone cuoco sale e pepe, a scacchi bianco e nero, che aiuta a nascondere la sporcizia durante il lavoro in cucina. Anche se ultimamente i pantaloni dello chef hanno vari colori, lo scopo dei disegni scuri e a fantasia è sempre lo stesso: camuffare la sporcizia. Mentre la giacca da chef è formale, i pantaloni da chef sono larghi e meno informali, in quanto aiutano i cuochi a mantenersi freschi durante il loro lavoro. Inoltre dà loro ampia libertà di movimento.
Gli chef in continuazione si muovono, sollevano e si piegano, per questo hanno bisogno di questo tipo di pantaloni, che gli faciliti i movimenti. Inoltre i pantaloni da chef devono anche delle tasche per mettere gli asciugamani, utensili o anche il cibo. Negli Stati Uniti, la maggior parte degli chef indossa pantaloni a scacchi bianco e nero. In Europa, i cuochi prediligono pantaloni blu o pantaloni sale e pepe. Il capo cuoco spesso indossa pantaloni da chef neri. Detto ciò, ogni cuoco ha gusti personali e cerca qualcosa di suo gradimento, rispetto alla tradizione.
grembiule da cuoco Il grembiule serve invece a proteggersi durante quelle operazioni in cui è più elevato il rischio di sporcarsi. Viene indossato alla vita, fino a coprire le ginocchia. Normalmente è di colore bianco. Mentre ci sono molti tipi di grembiuli sul mercato (con pettorina, alla francese), i più popolari, utilizzati dalla maggior parte dei cuochi, sono i grembiuli a vita bassa e il grembiule con pettorina, che comprende anche una tasca.
Infine, non può essere tralasciato il cappello, o il toque, che completa l’intera divisa da cuoco. L’altezza di un cappello da chef indica il suo rango in cucina. La tradizione vuole che le 100 pieghe di un toque siano i 100 diversi metodi che un cuoco conosce nel preparare un uovo. Oppure, se vogliono interpretarlo, denota l’esperienza dello chef in cucina. La funzione dei cappelli è quella di raccogliere i capelli per evitare che finiscano nelle pietanze, inoltre proteggono la testa da sbalzi di temperatura, vapori e grassi di cucina.
AllForFood.com, da anni leader nel settore delle forniture per la ristorazione, ha dedicato un’ampia parte del suo catalogo all’abbigliamento professionale per ristoranti e hotel. Puoi scegliere tra decine di modelli diversi di pantaloni, giacche da chef, grembiuli ecc. realizzati con materiali di prima qualità e adatti a tutti i contesti lavorativi.

Nessun commento:

Posta un commento