mercoledì 21 dicembre 2016

Peculiarità e composizione dell'abbigliamento da chef

L'abbigliamento dello chef svolge la doppia funzione di proteggere e presentare colui che la indossa ed è composta da diverse parti, ognuna con uno scopo specifico. All’interno delle cucine professionali dei ristoranti l’igiene è una delle priorità di cui bisogna tener conto necessariamente, per non aver problemi sia da un punto di vista normativo che salutare.

Il copricapo è il primo elemento dell'abbigliamento da chef e deve assolvere alla duplice funzione di riparare i capelli del cuoco dagli odori e dall'umidità, che normalmente si creano nella cucina di un ristorante, e di evitare che i capelli stessi possano finire in piatti, tegami o più in generale a contatto con cibi. Divisa chefOltre al modello classico (composto essenzialmente da cotone o da materiali monouso come carta e TNT), sul mercato sono ormai disponibili diverse varianti, come la bandana, la cuffia (che fa parte della divisa da cuoco per donna), la bustina, e tante altre.
Un altro elemento che fa parte dell’abbigliamento per la ristorazione è il fazzoletto, conosciuto anche come triangolo o puntina: il suo scopo è quello di assorbire il sudore, in quanto viene posizionato in una parte “a rischio” e precisamente tra il collo ed il colletto della giacca da cuoco. Normalmente è di forma triangolare e in commercio è possibile reperirne modelli in diversi tessuti, anche se quello più utilizzato, soprattutto per motivi di praticità, è il fazzoletto in cotone bianco.

La giacca da cuoco è sicuramente l’elemento principale dell’intera divisa di uno chef ed è anche quella che si è prestata maggiormente ad una reinterpretazione da parte di stilisti, case produttrici e operatori stessi. Solitamente è realizzata in cotone bianco poiché è un tessuto naturale caratterizzato da una bassa infiammabilità ed è ipoallergenico. Di norma ogni chef possiede due tipi di giacche da cuoco: una più semplice, per così dire “da battaglia”, da utilizzare tutti i giorni, ed una più elegante e curata, da utilizzare in particolari occasioni, soprattutto quando è prevista l’uscita dello chef in sala. Caratteristiche importanti dell'abbigliamento dello chef sono il colletto alla coreana, il doppiopetto, per un riutilizzo anche in caso di macchie, ed i bottoni a funghetto, facilmente estraibili in situazioni di necessità.
Completano la divisa da chef, il grembiule, le calzature e i pantaloni da cuoco.

Se sei in cerca dell’abbigliamento professionale per la ristorazione e di altre forniture alberghiere, affidati all’esperienza di AllForFood, uno dei maggiori negozi online di attrezzature ed arredamento per ristoranti, hotel e bar. Grazie ai consigli di uno staff esperto e professionale, potrai essere certo di acquistare la soluzione giusta per te non solo per quanto riguarda l’abbigliamento da cuoco, ma anche tutti gli altri accessori e utensili necessari in una cucina professionale.

Nessun commento:

Posta un commento