venerdì 29 settembre 2017

Utensili per cucine professionali: la differenza tra pentole e casseruole

Pentole e casseruole sono tra i più diffusi utensili per cucine professionali e casalinghe. Spesso il loro ruolo viene confuso, ma gli chef e chiunque si intenda di cucina conosce le loro differenze e i loro impieghi ottimali.

La pentola è il contenitore di cottura più citato nei libri, per il suo significato generico. La sua funzione si limita alle cotture ad immersione. Era solitamente di foggia bombata, poi divenuta cilindrica, sempre con due maniglie e coperchio. Ha pareti alte quanto il diametro e presenta spesso grandi dimensioni, tanto da assumere i nomi di caldaia, calderone, marmitta. Questo utensile per cucine professionali deve essere sempre pulito, mai lasciato su fonte di calore spenta lasciando stagnare brodi o acqua ed andrà messo in modo tale che il bollore sia sempre persistente. Nella pentola l’elemento di trasmissione del calore è appunto il liquido in essa inserito. Proprio per questo motivo, il materiale da impiegare può non essere di alta conducibilità termica. Spesso nelle cucine dei ristoranti è utilizzato il principio di mantenere una base calda, oppure di avere sempre acqua bollente pronta per qualsiasi evenienza. Nelle pentole si possono confezionare ottimi bolliti, oppure minestre di lunga cottura, per poi ridurle in poltiglia grazie al frullatore in immersione. Bisogna salare l’acqua solo in fase di ebollizione, mai prima, per facilitarne lo scioglimento ed evitare che aggredisca il metallo.
utensili cucine professionali

La casseruola si presenta con un manico unico, lungo quanto il  diametro del fondo oppure con due maniglie. È usata sia per cotture sia come contenitore di servizio al tavolo. Quando ha una altezza pari a circa un terzo del diametro viene detta casseruola bassa: e si presenta sia con un manico unico sia con due maniglie.

La versione a manico unico è molto utilizzata per confezionare salse, tirare fondi, mescolare composti, confezionare creme. L’accorgimento utile è prestare attenzione ai metalli impiegati per l’assemblaggio o lo stemperamento. Preferibili sono il mestolo di legno, oppure in polietilene.
Se dotata di due maniglie ha una vasta gamma di misure, quelle che costituiscono poi una vera e propria batteria di cucina. Questi accessori per cucine devono essere sempre lavati con cura e mai surriscaldati prima dell’impiego. Bisogna dosare sempre la fiamma con moderazione e fare attenzione a non utilizzare la casseruola qualora la copertura di stagno dovesse essersi consumata. È maneggevole e polivalente e si presta a diverse tipologie di cottura: bollire, brasare, stufare.

Su AllForFood.com sono disponibili diversi utensili e accessori per cucine di ristoranti, pizzerie e hotel. Puoi trovare pentole, casseruole, padelle, teglie gastronorm, ma anche mestoli, coltelli professionali e tutto ciò che serve a preparare ogni genere di piatto.

Nessun commento:

Posta un commento